Come comportarsi nel momento in cui un proprio caro decede? 3 diverse situazioni da analizzare

Il decesso in casa privata

Quando una persona passa oltre in casa, la famiglia non deve chiamare l’ambulanza bensì il medico curante che ne dichiara il decesso e, contestualmente, anche l’agenzia funebre a Roma che ritira la salam per la sua vestizione e preparazione del funerale. Non è necessario aver preso prima degli accordi con una agenzia piuttosto che un’altra poiché gli addetti sono abituati a entrare in azione all’ultimo momento. Anche se a volte quando in famiglia si ha una persona molto anziana o malata, si preferisce contattare con anticipo gli esperti per definire alcuni dettagli.

Il decesso in ospedale

Se il decesso dovesse avvenire presso una casa di riposo, una clinica, un ospedale o simile lo staff medico si occupa di dichiarare il decesso e avvertire immediatamente la famiglia. A questo punto subentrano gli esperti addetti della agenzia funebre a Roma che ritirano il corpo per la sua preparazione. Viene allestista la camera ardente, che spesso si trova al cimitero, dove è possibile andare per un ultimo saluto. Qualsiasi sia il tipo di funerale che la famiglia ha deciso di svolgere, le pompe funebri sono in grado di fornire tutti i servizi che hanno lo scopo di sollevare i cari del defunto che stanno affrontando un momento doloroso da ogni genere di incombenza.

Il decesso fuori casa

Può anche capitare che una persona incontri la sua fine in un momento in cui si trova fuori casa. Purtroppo può capitare in un momento qualsiasi: mentre si è al supermercato, a fare una passeggiata, a prendere un caffè, in montagna, al mare etc. Se il decesso avviene nello stesso comune di residenza, la procedura burocratica nino complica le cose poiché si chiama l’ambulanza che porta il corpo in obitorio dove le pompe funebri lo ritarano. Se però il decesso dovesse avvenire lontano da casa, la situazione è più complicata e i carabinieri devono dare il nulla oste. Peggio ancora è se avviene all’estero dove, ona volta risolti i problemi burocratici, occorre disporre il trasporto in patria della salma.