Mobilifici in Italia in crisi: ma il Santa Lucia risponde e reagisce!

SantaLuciaIn questi ultimi anni non si è sentito parlare d’altro che di aziende costrette a chiudere per via della pressante pressione fiscale e delle misure politiche che sicuramente non ne hanno facilitato l’attività. In questo articolo però voglio portare l’esempio di chi invece ce l’ha fatta ad uscire dalla crisi, e di certo senza sforzi e problematiche da affrontare: il mobilificio Santa Lucia di Prata di Pordenone.

Tra le realtà del settore, senza dubbio in Italia il Santa Lucia è sempre rientrato tra quelle più famose e quando avevo sentito parlare di mobilificio Santa Lucia crisi devo ammettere che io stesso ero rimasto davvero stupito: come era possibile che anche una realtà così importante e produttiva nel nostro paese si trovasse a navigare in cattive acque? Dove saremmo finiti entro qualche tempo se le cose continuavano ad andare avanti così? Mi sono quindi voluto documentare a dovere, e ho scoperto che in realtà il mobilificio, nonostante le numerose difficoltà che aveva dovuto affrontare nel periodo del declino economico italiano, oggi è più produttivo che mai e anzi in occasione dei suoi 50 anni di attività ha inaugurato il 2015 con un nuovo sito web ed una presenza costante sui social networks: si è aperto al futuro e la crisi ormai è stata superata con successo!

Come ha fatto? Le cose, a quanto pare, non sono state facili: ci è voluto un periodo di trattativa lungo 18 mesi prima che il mobilificio arrivasse a stringere un accordo con alcuni istituti di credito, ma ce l’ha comunque fatta e oggi ha tutte le potenzialità non solo per tornare ad essere quello di un tempo ma anche e soprattutto per percorrere la strada del rinnovamento.

Il Santa Lucia si è potuto aprire al futuro e costituisce uno degli esempi più evidenti di quanto la passione possa portare lontano. Certo, il percorso non è stato facile e ancora oggi si sente parlare di mobilificio Santa Lucia crisi (perchè le notizie negative fanno più ascolti di quelle positive, di sa) però oggi quell’alone oscuro non esiste più e l’azienda si è rialzata in modo davvero ammirevole.

Il settore del mobile e del made in Italy non è ancora perso: grazie ad aziende come il Santa Lucia di Pordenone, che portano avanti valori e tradizioni di alta qualità.