Unghie, come fare la ricostruzione

cambiastileLe unghie sono una parte del corpo molto importante perché la loro cura attira l’attenzione. Le donne che oggi cercano di mantenere sempre bellissime le proprie unghie sono davvero tante, alcune preferiscono il semplice smalto, altre invece scelgono di seguire la tendenza della ricostruzione delle unghie.


Sono molti i metodi di ricostruzione delle unghie che possono essere adottati. Ad esempio alcune donne preferiscono fare la copertura in gel delle unghie naturali, altre invece, che desiderano avere le unghie più lunghe, le fanno proprio ricostruire. E’ possibile sfruttare due materiali, il gel o l’acrilico. Cambiano di molto i modi di realizzazione e in un certo senso anche l’effetto finale.

Una cosa molto importante prima di partire con il gel, è la preparazione dell’unghia. Questo passaggio è importante se si vuole evitare che si creino scollamenti o bolle d’aria. Quindi, come prima cosa sgrassate le unghie utilizzando un prodotto specifico. Dopo dovete limare in modo molto leggero l’unghia. Eimuovete le cuticole in eccesso facendo attenzione che non si spezzino. Dopo spazzolate le unghie per rimuovere i residui delle pellicine e della polvere.

La ricostruzione delle unghie può essere effettuata con le tip o con la cartina. Altrimenti appunto si ricopre di gel semplicemente l’unghia naturale. Infine, anche la ricostruzione in gel prevede altri tre metodi. Si ha quello monofasico, bifasico o trifasico. Con il monofasico viene utilizzato un solo gel e al suo interno vi è quello di base, quello costruttore e quello sigillante. E’ una tecnica veloce.

Quello trifasico è quello maggiormente utilizzato e prevede l’uso di tutti e tre i gel. Per fare una buona ricostruzione unghie servono anche gli strumenti adatti. Ecco infatti che, sul sito web Cambiare Stile (www.cambiarestile.it), potrete trovare tutte le informazioni che vi servono per poter avere le unghie sempre perfette!